Voucher INPS per asilo nido o baby sitter

bebè

Vi avevamo già parlato del bonus bebé che sostanzialmente è un aiuto per chi ha un basso reddito e in genere la mamma non lavora. Oggi invece vi proponiamo un  aiuto per le mamme lavoratrici il: Voucher INPS per asilo nido o baby sitter.

Quando si decide e/o si scopre di aspettare un bambino uno degli interrogativi che spesso ci si pone è: come farò con il lavoro? Infatti non tutte, per motivi vari, decidono di usufruire completamente del congedo parentale.

A partire già dal 16 dicembre 2014 le madri lavoratrici, hanno avuto la possibilità di scaricare dal sito dell’INPS la domanda per ottenere i contributi per l’asilo nido o per la baby sitter, da utilizzare in alternativa al congedo parentale.

Nel bando appena pubblicato, l’INPS fornisce le ultime precisazioni su come ottenere il contributo sostitutivo del congedo di maternità previsto dalla Legge n. 92/2012 che ha lo scopo di favorire il rientro delle neo mamme sul posto di lavoro.

Al termine del periodo di congedo di maternità obbligatorio e per gli undici mesi successivi, la madre lavoratrice può chiedere un contributo utilizzabile per il servizio di baby-sitting (voucher) o per pagare l’asilo nido. Questo contributo arriva ad un massimo di 600 euro mensili per tutte le mamme che lavorano a tempo pieno, mentre si riduce a metà per coloro che svolgono un lavoro part time.

 

La domanda deve essere fatta entro il 31 dicembre 2015 e la richiedente non deve aver usufruito di tutto il congedo parentale. Inoltre, se anche il papà ha richiesto il congedo parentale, è necessario tenere conto anche di questo poiché il tempo di cui lui ha usufruito di sommerà a quello della mamma.

 

Chi può fare domanda?

 

Possono presentare la domanda le seguenti categorie di lavoratrici:

 

- Dipendenti del settore privato

- dipendenti del settore pubblico;

- parasubordinate o libere professioniste iscritte alla gestione separata Inps.

 

Come fare per richiedere il contributo?

 

La domanda deve essere presentata all’INPS e in modalità online. L’operazione deve avvenire attraverso i servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN sul portale dell’Istituto.

 

Una piccola riflessione:

 

Poiché anche io a breve diventerò mamma, mi sono ritrovata a toccare l’argomento: ’’ruolo di mamma-donna lavoratrice’’ con molte mamme o ragazze in attesa di un bambino. Purtroppo dai vari discorsi si arriva sempre alla stessa conclusione, cioè che il nostro paese non è ancora adatto alle necessità di mamme che lavorano. Fortunatamente ci sono questi piccoli aiuti che danno poco di respiro alle famiglie italiane, anche se i cambiamenti da fare sono ancora tanti.

Futura Mamma

Ercolano Debora Monica

 


Potrebbero interessarti anche:

Consigli (non richiesti) in gravidanza

Consigli (non richiesti) in gravidanza

Consigli (non richiesti) in gravidanza

Se come me siete in attesa del primo figlio, preparatevi a sentire un po’ di tutto da parte di quasi tutti. Opinioni, consigli, varie storie del terrore ma fortunatamente c’è anche qualcuno che vi racconta di quanto sia meraviglioso diventare genitore.

Ecco qualche episodio divertente che mi è capitato fino ad ora:

Con gli estranei:

Signora X (che non ha avuto figli): ‘’ Davvero sei incita!?!?! Auguri! ‘’

Io: ‘’grazie!’’

Signora X: ‘’cosa stai usando per le smagliature?’’

Io: ‘’olio di mandorla’’

Signora X: ‘’si ma tanto se ti devono venire ti vengo lo stesso!’’

Io: …

Signora X: ‘’E  poi non ne parliamo del seno! Ad una mia amica le tette sono arrivate fino all’ombelico! Il mio invece è ancora bello!’’

(Non so perché ma ho la sensazione che stia cercando di spaventarmi).

Signora Y: ‘’ Ma come sei bella! Hai fatto la pelle del viso più bella e anche il viso è più bello. Quando è così, è sicuro che è femmina’’

Io: ‘’ Grazie! Chi lo sarà se sarà femminuccia!?’’

Signora Y: ‘’ è femmina! Sono sicurissima! Mi ci gioco tutto!

Io : ‘’ mio fratello si è sognato che avevo una femminuccia e anche mia mamma! Chi lo sa!?!?!

Signora Y: ‘’ allora è maschio! Se si sogna la femmina è un maschio!’’

(ma non era sicura che era femmina!?!?!)

Signora X (quella di prima, che mi vede seduta con le gambe accavallate): ‘’ non ti sedere con le gambe accavallate! Quando sei incita non si fa!’’

Io: ‘’perché?’’

Signora X: ‘’perché non si fa!

( Mha!)

 

 

Con mio marito:

Io che mi scotto mentre sto cucinando: ‘’ahia!’’

Mio marito che vede la scena: ‘’ il bambino come sta’?’’

( No comment!)

Io mentre leggo ad alta voce un libro sulla gravidanza a mio marito: ‘’ amore senti qui … dice che alla fine del quarto mese si vedrà bene lo scroto e il pene nel maschio e le labbra vaginali e il clitoride nella femmina.’’

Lui: ‘’ non mi piace!’’

Io: ‘’ cosa ? Che la femmina ha le labbra vaginali e il clitoride?’’

Lui : ‘’si’’

Io: ‘’ il maschio invece lo scroto e il pisello li può avere?’’

Lui: ‘’si’’

Io: ‘’ ma che vuoi? Una femmina asessuata!?!?!?

Lui (dopo un lungo silenzio riferendosi all’ipotetica bambina):  ‘’e pensa quando si fa’ grande e mi chiederà di uscire! E io risponderò dove vai e lei mi risponderà papà che palle!’’

(vaneggiamenti di un futuro padre)

Queste sono alcune delle mie storie … e a voi cosa è capitato?

Futura Mamma

Ercolano Debora Monica

 

 


Potrebbero interessarti anche:

Infertilità le cause e possibili rimedi

Infertilità le cause

In Italia, secondo i dati ISTAT, ogni hanno il 20-25% delle nuove unioni si trova ad affrontare problematiche legate all’infertilità. Le cause che portano alla difficoltà di concepire un figlio sono di varia natura, come ad esempio: infezioni da malattie a trasmissione sessuale, infiammazione delle tube, endometriosi, policisti ovarica, ricerca di un figlio in tarda età, inquinamento, fumo, uso di droghe ecc. Fatevi tutti gli accertamenti del caso e il vostro ginecologo vi darà la cura giusta, a volte basta fare un ciclo di ormoni per riuscire ad avviare una gravidanza.

Possibili rimedi:

Il tipo di alimentazione che si segue ha una notevole influenza sulla capacità di concepire un figlio.

Nella donna: il peso corporeo può giocare un ruolo fondamentale. Condizioni di obesità e sovrappeso hanno un’influenza negativa sui livelli di fertilità. Anche donne sottopeso o che praticano un’intensa attività fisica possono avere difficoltà di ovulazione. Una dieta corretta dovrebbe prevedere una buona dose di ferro (che si trova solo nei prodotti di origine animale).

In caso di carenza accertata carenza di ferro è necessaria una supplementazione attraverso l’utilizzo di integratori. È importante che nella dieta siano presenti cereali integrali, proteine vegetali (ne sono ricchi i legumi e la frutta secca come noci e mandorle). Per assicurarsi un corretto apporto di vitamine e sali minerali si consiglia di consumare verdura ad ogni pasto e mangiare circa 3 frutti al giorno.

Il consumo di carne non deve superare le 5 volte settimanali e deve essere alternato al consumo di pesce. Utilizzare come condimento olio di oliva extravergine a crudo. Fondamentale è il rispetto del fabbisogno giornaliero di acido folico, presente in particolare nelle verdure a foglia verde scuro, da addizionare quando necessario e sotto prescrizione medica con integratori nutrizionali. Inoltre è necessario ridurre il consumo di latte e latticini e di grassi saturi, presenti soprattutto nei grassi di origine animale e negli oli vegetali di scarsa qualità come l’olio di colza o palma.

Nell’uomo: un eccessivo aumento di peso ha un ruolo molto importante nell’infertilità maschile. Anche in questo caso è necessario seguire una dieta equilibrata, completa e ricca di antiossidanti.

Sia per l’uomo che per la donna, sono fondamentali anche il regolare svolgimento di un’attività fisica moderata, una riduzione del consumo di caffeina, alcool e una riduzione degli zuccheri semplici che diminuiscono la capacità di assorbire molte vitamine.

Se tutto questo non dovesse bastare potete sempre provare a rivolgervi ai centri di riproduzione assistita per farvi aiutare.

Futura Mamma

Ercolano Debora Monica

 


Potrebbero interessarti anche:

Tutto sul terzo mese di gravidanza

Tutto sul terzo mese di gravidanza

Tutto sul terzo mese di gravidanza

Si considera terzo mese di gravidanza il periodo che va da 8 settimane + 6 giorni e termina a 13 settimane +1 giorno. Se vi trovate al terzo mese di gravidanza potete gioire, siete quasi alla fine del primo trimestre e quindi il rischio di aborto si va’ sempre più a ridurre e ci si sente sempre meglio.

Analizziamo questo terzo mese, settimana per settimana:

-       Se vi trovate a 9 settimane di gravidanza il vostro bambino dovrebbe avere circa sette settimane (molto variabile in base al ciclo mestruale di ogni donna). In questa fase il vostro bambino inizierà ad acquistare sembianze sempre più umane, infatti possiede già il nasino e la mascella completa. La coda è sparita e si possono già individuare gli abbozzi degli arti. Le dita di mani e piedi stanno per completarsi e si iniziano a formare  le unghie.

-       Arrivate alle 10 settimane la testa e ancora molto grossa rispetto al corpo e il cervello si è già molto sviluppato. Gli organi interni si stanno sviluppando, mentre il cuoricino già svolge la sua funzione battendo 140 volte al minuto. Le dita sono separate e già iniziano a muoversi. Anche i genitali iniziano a formarsi

-       Alle 11 settimane la fase più critica è passata e il rischio che il feto contragga infezioni si abbassa di molto. La testa è ancora molto grossa ma la lunghezza del corpo raddoppia. Sotto le palpebre fuse inizia a formarsi l’iride mentre fegato, reni, polmoni, intestino e cervello sono già completamente sviluppati. Il piccolino è capace di fare molte più cose come deglutire e sbadigliare.

-       Alle 12 settimane il bambino è in grado di muovere braccia e gambe, sorridere, aggrottare la fronte. Gli occhi si sono ormai formati ma le palpebre sono ancora chiuse. A questo punto la peluria ricopre tutto il corpo ma capelli, ciglia e sopraciglia devono ancora formasi.

-       Il bambino non fa altro che muoversi, infatti, siamo arrivati alle 13 settimane. Il collo perfettamente formato, permette i continui movimenti del capo. Lo scheletro è completamente formato e già da sostegno a tutte le parti del corpo. Molto organi sono già in funzione e il cuore è in grado di pompare 28 l di sangue al giorno.

Alla fine di questo terzo mese il bambino dovrebbe misurare circa 10 cm e pesare circa 100g.

Per quanto riguarda i cambiamenti di noi mamme, arrivati a questo punto l’utero dovrebbe aver raggiunto le dimensioni di un pompelmo. I sintomi fastidiosi dell’inizio dovrebbero diminuire sempre di più fino a scomparire. Questo però è molto soggettivo, ad esempio nel mio caso, io ho trovato notevole sollievo dalla nausea ma sono sempre perseguitata da una profonda e pesante stanchezza.

Gli esami che solitamente si fanno in questo periodo sono le analisi del sangue e lo studio della translucenza nucale.

Futura mamma

Ercolano Debora Monica


Potrebbero interessarti anche:

Dance party

ballo

Per il compleanno di First abbiamo deciso di organizzare una festa a tema: Dance party.

Lui è da sempre fissato per il ballo e per la musica, ha una cassa portatile professionale con sempre la musica del momento e le luci colorate, già quando vengono gli amici si chiudono dentro e ballano.

Con i soldi che ha avuto regalato dai nonni per Natale si è comprato un kit da ballo per la PS: Dance star party completo di telecomandi di movimento e videocamera, si può giocare fino a 20 persone, devo dire che in queste vacanze natalizie ci ho ballato anche io e mi sono proprio divertita.

Sto’ conservando tutti i vecchi CD che non funzionano più perché vorrei preparare una palla luminosa come questa che vedete in foto.

dance party

 

Mi piace anche l’idea di fare il barattolo luminoso, incollando le pietre di vetro colorate, io in genere le metto nei vasi per bellezza e aggiungendo una tea light.

barattolo luminoso

 

Oppure rendere sempre i vasi luminosi con i braccialetti fosforescenti, mi raccomando mettete i guanti prima di aprirli, è un bel regalo anche da fare ai bambini che partecipano alla festa.

barattoli fosforescenti

La mia amica Marialelena la Banca aka Yummy mummy mi ha regalato il libro: siete tutti invitati dove c’è una festa da ballo e i suggerimenti su come organizzarla.

Per le bibite basta acquistare un succo ben freddo e frizzante, quando è il momento di servirlo metterli nei flute di plastica e aggiungere una zolletta di zucchero in modo che frizzi e sembri il cubetto di ghiaccio.

bibita dance party

 

Per la torta invece mi piace l’idea della stella, devo solo acquistare lo stampo giusto e il colorante color oro.

torta dance party

Se avessi lo spazio mi piacerebbe anche ricreare una “vera” pista da ballo come questa della foto che ho trovato su Pinterest.

pista da ballo
Ecco il nostro gioco:


Potrebbero interessarti anche:

Per imparare a mangiare sano e giocare con la frutta!

SK 3x200ml promo Ace

Per imparare a mangiare sano e giocare con la frutta!

Subito in regalo, con la nuova promozione Zuegg, ingressi omaggio e sconti in una delle 1.700 strutture del circuito Mondoparchi.

Un anno mi sono abbonata alla rivista mondo parchi che è molto bella e mi ha dato la possibilità di visitare dei bei posti come curtipetrizzilandia in Puglia.

Con FruttaLandia si vince subito! Dal 10 gennaio al 30 novembre 2015 acquistando i Nettari Zuegg 3x200ml e i succhi Skipper 3x200ml, riceverete un biglietto omaggio per un bambino fino a 13 anni: è sufficiente ritagliare il voucher One day che si trova all’interno della confezione per accedere gratis o a condizioni vantaggiose in una delle 1.700 strutture disponibili in tutta Italia nel circuito Mondoparchi; che include parchi acquatici, faunistici, di divertimento e acquari! Per attivare l’ingresso omaggio basterà compilare il form sul sito www.fruttalandia.it e riportare sul resto del voucher il codice di attivazione ricevuto via email.


Potrebbero interessarti anche:

Sono una mamma che lavora

mamma lavora

Sono una mamma che lavora (con i sensi di colpa) è da un anno a questa parte che mi capita di essere fuori casa per lavoro, e mi sento sempre in colpa. All’inizio era first (quello più legato a me) che faceva un sacco di storie quando glielo dicevo, poi però stava a casa con il fratello, mia sorella, la nonna e il papà e si comportava bene. quando tornavo a casa era contento di rivedermi e finiva lì. Poi ha cominciato anche Second, le prime due volte che sono stata fuori casa ha fatto lo sciopero della fame, e lui è un bambino che mangerebbe pure le pietre e anche in una certa quantità tanto che ha fame!

Dato che lo sciopero della fame non ha funzionato ha iniziato ad usare tecniche più sottili, giocando sul ricatto e il senso di colpa. Lui “soffre” la mancanza soprattutto la mattina, ha l’abitudine di entrare nel lettone una mazz’ora prima di cominciare la giornata. E la sera quando gli canto le ninne nanne (da 3 a 5 per l’esattezza).

Il colpo di grazia l’ho ricevuto quando sul quaderno ho trovato il disegno che vedete in foto. Second ha fatto un disegno e una frase a scuola per un tempo contemporaneo:

“Mentre io sono a scuola, mamma è sull’aereo per Milano.”

Gli ho chiesto come mai l’ha scritto, ha detto che quando non ci sono gli manco ed io ovviamente mi sento in colpa! Controllando le date in effetti l’ha disegnato in un periodo in cui da lì a breve sarei dovuta partire.

sono una mamma che lavora da casa, capita che viaggio 1 volta ogni paio di mesi e manco per due giorni, normalmente sono sempre a casa ad aspettare che tornino da scuola e ovviamente lui nota solo i due giorni in cui non ci sono.

Ho chiesto consiglio a Federica del blog mammamogliedonna che so’ va’ fuori anche lei spesso per lavoro, tanto che ha creato l’hashtag #mammaintrasferta che ovviamente mi ha rassicurata, come hanno fatto anche tutte le amiche di facebook quando ho pubblicato la foto del disegno.

Voi che dite, la mamma che lavora e il senso di colpa dovranno continuare ad andare a braccetto? Eppure lo so’ che sono orgogliosi di me e che il fatto che io lavori e che abbia un’indipendenza economica giovi anche a loro.


Potrebbero interessarti anche:

Festa di compleanno Paw Patrol

torta Paw Patrol

La mia amica Bruna di Bruna’s sweet e pops ha organizzato la festa di compleanno Paw Patrol, lo ammetto non sapevo cosa fosse O__o si vede che ormai ho i bimbi grandi. Ma quando ho visto i biscotti a forma di osso per cani non ho saputo resistere e mi sono informata.

torta di compleanno Paw Patrol

Ryder ha solo dieci anni ma ha già salvato e addestrato tutti i cuccioli della squadra Paw Patrol. Coordina il gruppo durante le emergenze anche grazie alle sue abilità tecnologiche.

festa di compleanno Paw Patrol

Torta Paw Patrol: Classica pan di Spagna – crema pasticcera e ganashe bianca e pasta di zucchero alle mandorle .

C’erano nel buffet anche i biscotti ad osso di cane che i bimbi hanno divorato in un baleno!

biscotti Paw Patrol

E i Muffin Paw Patrol che sembrano la zampa di un cane? Non sono fantastici nella loro semplicità? Semplicemente aggiungendo alla panna i biscotti Oreo e le lenticchie di cioccolato?

muffin Paw Patrol

Carinissima l’idea di preparare il tavolo con le ciotole da cuccioli anche per i bambini, e di tagliare il formaggio e il prosciutto con il taglia biscotti a forma di osso.

Paw Patrol

 Come favor per gli inviatati potete andare in quei negozi tutto un euro, acquistare dei frisbee e metterci un adesivo come ringraziamento.

regalo Paw Patrol

 

Le idee per l’organizzazione della festa le ho prese da Pinterest.


Potrebbero interessarti anche:

Tutto sulla gravidanza mese per mese

tutto sulla gravidanza mese per mese

Tutto sulla gravidanza mese per mese

Come sapete mia sorella è incinta, quindi ci saranno molti articoli che parleranno della gravidanza, per farveli trovare più agevolmente ho deciso di metterli tutti raggruppati qui e tanti auguri a tutte le future mamme :-D

Bonus Bebè, 80 euro al mese per tre anni non sono tanti ma se si ha bisogno è meglio di niente!

La scelta del nome per il proprio bambino è soggettiva ed importante, c’è chi prende quello dei nonni e chi si affida ad internet e voi?

L’alimentazione è fondamentale, mi raccomando state attente non fate come me che ho preso 23 kg! Adesso li ho persi tutti ma la mia pancia non è tornata la stessa!

Lo sport in gravidanza. Tutte le modificazioni della gravidanza non impedisco alla futura mamma di continuare a praticare una regolare attività fisica che anzi le donerà dei notevoli benefici.

La nausea in gravidanza non tutte la soffrono ma per chi ci capita è molto fastidiosa, per fortuna che in genere con il primo trimestre poi passa.

Vi auguro di vivere serenamente la vostra gravidanza che il bello deve ancora venire! ;-)


Potrebbero interessarti anche:

In dolce attesa: la scelta del nome

In dolce attesa: la scelta del nome

In dolce attesa: la scelta del nome

Molte coppie ancora prima di aspettare un bambino già iniziano a parlare (o a litigare ) sulla scelta del nome. Quando poi arriva la cicogna ecco che giunge il momento di prendere una decisione ma … come scegliere?

In questo caso il modo dei genitori si schiera in due parti, coloro che scelgono nomi che ormai si tramandano da generazioni nella famiglia e quelli che corrono a comprare i libri dei nomi o che iniziano una ricerca sul web. Se ancora dovete scegliere il nome, fate molta attenzione ad alcuni dettagli, ad esempio, valutate bene se il nome, a cui stavate pensando, è adatto al tipo di cognome provando a pronunciare nome e cognome insieme ad alta voce per vedere come suona e comunque evitate di scegliete nomi troppo particolari che potrebbero mettere in difficoltà vostro figlio/a. Ecco una classifica dei 10 nomi più usati nel 2013:

Nomi femminili:

1 Sofia

2 Giulia

3 Aurora

4 Emma

5 Giorgia

6 Martina

7 Chiara

8 Sara

9 Alice

10 Gaia

 

Nomi maschili:

1 Francesco

2 Alessandro

3 Andrea

4 Lorenzo

5 Mattia

6 Matteo

7 Gabriele

8 Leonardo

9 Riccardo

10 Tommaso

 

Nel mio caso: Nella scelta del nome, io e mio marito, abbiamo deciso di concentraci, oltre che sulla scelta del suono, anche e soprattutto sul significato. Infatti, come dicevano i latini, Nomen omen (il nome è un presagio). Voi che cosa augurate al vostro bambino? Come avete scelto il nome giusto per il vostro bambino, quando avevate saputo di essere in gravidanza?

Futura Mamma

Ercolano Debora Monica


Potrebbero interessarti anche: